Tutti i posts con tag: relazione lesbica

“Le tre età della lesbica”: lesbiche alle prese con Sbarbine, Milf e Cougar

[Chiedo scusa al signor Klimt per la storpiatura del titolo della sua opera. Sebbene non credo si offenderebbe, visto che le sue tele sono state riprodotte su qualsiasi superficie materica. Non chiedo scusa a chi commenterà questo articolo senza aver senso dell’ironia.] Fase Sbarbina La fase sbarbina della lesbica è quella compresa tra l’adolescenza e i 25 anni. In questa fase la giovane lesbica inizia l’esplorazione di sé e del mondo. Attratta dall’ignoto, ma spaventata dalla novità e dal mondo eteromorfo che la circonda, è attratta da donne più grandi, esperienziate, con un solido vissuto alle spalle. In questo periodo, la lesbica punta donne almeno over 30, con uno spiccato interesse ed un’accesa attrazione per la Milf, creatura sublime che abbina cura materna e malizia sufficiente a guardarsi nelle vetrine e trovarsi, finalmente, piacente. La Milf è dotata di sguardo adulto e consapevole sulla realtà, nonché di una certa disinibizione dovuta ad una maggiore accettazione del proprio corpo. Riassumendo: nella fase Sbarbina, la lesbica punta la Milf. Fase Milf Nella fase Milf, la lesbica è ancora piacente e giovane …

Dizionario per l’alfabetizzazione affettiva delle lesbiche

[Post brutto e cattivo, acido, inutilmente polemico e denso di pregiudizi e stereotipi. Astenersi bilios*] Se anche tu sei lesbica, Se anche tu ridi di un riso isterico quando ti dicono “Che bello stare con una donna, tra donne ci si capisce meglio”, Se anche tu hai problemi di alfabetizzazione affettiva e nelle relazioni capisci fischi per fiaschi, Sei nel post giusto. Questo piccolo, quanto inutile, dizionario fa al caso tuo. A come ANAFFETTIVA Non esiste il giusto mezzo e nelle relazioni lesbiche si rimbalza da un polo all’altro. Si può passare dalla fidanzata anaffettiva, che ti offre lo stesso calore di Olaf, alla fidanzata sanguisuga che non si stacca se non a salasso concluso. B come BIPOLARE Alzi la mano chi non ha avuto a che fare con la lesbica bipolare? Se l’hai alzata o stai barando o la lesbica bipolare sei tu. La lesbica bipolare è l’incubo di ogni relazione. Colei che il giorno prima ti ama e il giorno dopo ti disprezza, che un attimo ti cerca e l’attimo dopo ti respinge. …

La volpe, l’uva e gli sticazzi delle relazioni a distanza

Stanotte non dormivo bene e mi sono messa a pensare. Attività deprecabile, discutibile e che raramente apporta dei benefici. Soprattutto nelle ore notturne. E soprattutto se uno impiega questo tempo, strappato a Morfeo, per stilare bilanci e auto valutazioni. Ma oramai è successo e questo post ne è il risultato. Sono una cagacazzi. Sì, lo so, vi ho stupiti perché non l’avreste mai detto. E invece. Sono sempre molto critica, ho la tendenza a pretendere il controllo sugli eventi e sul tempo. Odio arrivare in ritardo, quando succede sfrango le gonadi ai presunti colpevoli oppure trascorro la giornata a massacrare a me stessa, se la causa sono io. Difficilmente abbandono le discussioni per prima, sono in grado di supportare il mio punto di vista mostrandone ogni caleidoscopica sfumatura fino allo sfinimento dell’avversario. Temo l’abbandono e la solitudine per scelta altrui, il mio cervello ama proiettare film horror di pessima levatura in cui io muoio sola e triste odiata persino dai miei gatti. Ora basta, che potrei andare avanti a lungo, ma è pur sempre solo …

L’amore a distanza e mostri notturni

Mi giro nel letto e non riesco a dormire. Allungo un braccio e sento un cuscino liscio, morbido, disabitato. Cambio fianco, ma il materasso mi respinge, non mi avvolge, mi odia pure un po’, secondo me. Sbuffo, mi avviticchio e mi contorco nel piumone che mi abbozzola. Caldo. Provo a mettere un piede fuori dal bozzolo e lo lascio fluttuare nel vuoto. Penso a quanto da piccola mi terrorizzasse questo gesto e lo tiro su, pensando che forse il pensiero del mostro che vive nel buio è reale e non una fantasia dell’infanzia. Il mostro ha solo cambiato aspetto. Gli anni sono passati anche per lui, ha modificato un po’ le apparenze, adesso fa meno paura, è solo dispettoso e mi provoca insonnia buttando ragnatele di pensieri aggrovigliati nella mia testolina e rendendo scomodo il materasso. Ci sono notti in cui mi sembra di essere sdraiata a pancia in giù sul greto di un fiume in secca. Penso che il cambiamento sia diventato una costante degli ultimi 15 anni della mia vita. Penso alla solitudine, agli …

Le 9 verità assolute che regolano una relazione lesbica

[Post ad alto tasso di stereotipi, contrapposizioni binarie, binari morti, doppi sensi e cattiverie più o meno meritate. Non puoi fare il bagno prima di 3 ore dopo averlo letto. Si sconsiglia la lettura durante le ore calde se ci sono anziani in giro.]  1 Alimentazione Una coppia di donne tende all’obesità. Ci hanno cresciute insegnandoci che in amore vince chi prende per la gola. E vince chi fugge, ma non fugge chi ha la panza piena. E quindi. Scusate, vado avanti. Dicevo che le lesbiche non sfuggono certo a questo retaggio culturale. Di manicaretto in manicaretto per soddisfare il palato dell’amata ci si sfida amorevolmente a preparare piatti da gourmet con presentazione ad effetto. Perché si sa, siamo attente al dettaglio. Pure al dettaglio del fatto che dopo qualche mese il nostro guardaroba è da rinnovare perché i vestiti si sono magicamente ristretti di due taglie. Ovviamente il dubbio di aver esagerato con le portate e con l’aumento ponderale coglie entrambe ma, essendo donne, sappiamo come trattare l’argomento con la partner uscendone incolumi. Grasse …