Tutti i posts di: Libri che amo

David Mixner Show: una riflessione sulla comunità LGBT

Ieri sera sono andata al Teatro Elfo Puccini a vedermi lo spettacolo di David Mixner. Teatro pieno. Scenografia minimal. Del resto, la sua storia e la sua abilità narrativa non hanno certo bisogno di orpelli, per arricchire l’intensità delle emozioni che questo 70enne riesce a trasmetterti, mentre cammina sui suoi stivali texani e lascia posare i suoi occhi azzurri sul pubblico che lo ascolta rapito. Tra risate e lacrime di commozione, uscire dal teatro emotivamente indenni è impossibile. Non a caso lo show si è concluso con 10 minuti di applausi scroscianti e la gente in piedi. Una storia di lotta, di coraggio e di voglia di non arrendersi. Parole che in questo momento, in Italia, abbiamo davvero bisogno di sentirci ripetere, mentre quel contentino di ddl sulle unioni civili bivacca in Parlamento. David Mixner ci ha ricordato di quanto, appena 20 anni fa, in America, la comunità LGBT fosse emarginata, ghettizzata e invisibile. E di come, adesso, ci siano Stati, come il Mississipi, che hanno introdotto una legge che sancisce la discriminazione nei confronti degli omosessuali. Parole …

Wonderful Families – un regalo di Natale anticipato

Non so da dove cominciare, perché sono emozionata. Emozionata perché amo i giochi di Pariqual e non potrei non amare chi ha una mission così: Giochi per crescere bambine e bambini consapevoli delle differenze e delle pari opportunità. No, proprio non riesco a rimanere neutrale, visto che è tutto un proliferare di giochi da casalinga glitterosa per le femmine e armi virilissime per i maschioni di domani e l’argomento mi sta molto a cuore. Un giorno bellissimo (quindi immaginate un giorno con il cielo brillante e le foglie rosse che svolazzano o, se preferite la versione malinconica, potete optare per la giornata pioggerellina e camino acceso) ricevo una mail di Barbara, la fondatrice di Pariqual, in cui mi chiede se vogliamo provare Wonderful Families. Eccerto che sì. Che me lo chiedi? Va bene arrivo al sodo. Ma sono ancora frizzorellante. Comunque vi accontento ed entro a gamba tesa nel gioco. Pronti? Cos’è Wonderful Families? Un memory a punti, dice la scatola. Non fatevi fregare. È molto di più. Avete 9 famiglie, ognuno ne sceglie da 2 a 4 (dipende quanti siete …

Dyson DC52 Allergy: l’aspirapolvere per tutte le famiglie (recensione) #MAKEDIRTMATTER

Premessa Questo blog ha una chiara vocazione sociale e politica, NON è un blog che ha tra i propri obiettivi la recensione di prodotti. Questa è la mia prima volta (e forse unica, ammesso che non mi venga proposto qualcosa di veramente valido da un’azienda in linea con i miei valori ed ideali). Devo ammetterlo, sono un po’ emozionata. Cosa c’è di emozionante nel recensire un aspirapolvere? Per me, due validi motivi. Il primo valido motivo Si sente tanto parlare di brand che si stanno avvicinando a target di famiglia “diversi” da quella comunemente considerata tradizionale; da Findus a Vodafone, sono sempre di più le aziende che, a differenza della politica, si rendono conto che il concetto di famiglia è molto più variegato e non può essere banalizzato nell’unico paradigma di uomo + donna + figli. Così, quando Flavia di TTV mi ha contatta per chiedermi se avevamo voglia di testare il DC52 Allergy, ho risposto di sì. Se Dyson risolve il problema di polvere, acari, muffe e non ha pregiudizi sul modello genitoriale, ben venga. Il secondo motivo altrettanto …