Nuda veritas
11 Commenti

Eppure M’Arzo

A volte mi sento un criceto. Corro su una ruota invisibile fino a stramazzare, pur rimanendo grassa.  Un mese di Marzo così frenetico in cui avrei avuto bisogno di una controfigura, due cloni, un esercito di badanti, tre segretarie, una servitù faraonica e una fatina che esaudisse almeno tre desideri senza emettermi fattura. Sogno una carne sintetica, nuovi attributi e un microchip emozionale, occhi bionici più adrenalina, sensori e ciberbenetica neurale (grazie, Subsonica).

Sto eseguendo diverse visite mediche di controllo, dato che latitavo da un po’ e necessitavo di tagliandi a svariate parti del corpo, mi sono messa a dieta, sto seguendo il mio romanzo che è nell’ultimo periodo di gestazione, i laboratori di Scrittura Nuda, consulenze sparse, le docenze del Master, l’insegnamento al liceo, i bambini da compitare e sportivizzare, il cane da pisciare, il frigo da riempire, la casa da pulire, il giardino da giardinare. Non sono figa. Sono esaurita.

L’ora legale mi offre molte più ore d’ansia per chiedermi com’è possibile ch’io non riesca ad arrivare a svolgere i punti delle liste che ormai mi perseguitano anche in fase onirica, per la gioia della mia terapeuta. Queste giornate infinite mi prostrano, mi donano l’illusione di avere più energia di quanta ne possegga in realtà; arrivo all’ora di cena talmente malconcia che solo una doppia dose di carboidrati potrebbe consolarmi. Invece mi tocca il duo verdure a piacere e proteina. Maledetta dieta.

Ieri sera ho implorato Ari che portasse fuori Iole che m’implorava la passeggiatina propedeutica alla minzione serale. Fosse possibile, delegherei anche le mie, di minzioni, per rosicchiare tempo. Mi sento la vitalità di una centenaria che zoppica (mi si è infiammato anche il nervo sciatico) e questo mese ho speso più in visite mediche e farmaci che in libri.

Scorro Facebook e scopro che siete tutti felici per l’ora legale e per la bella stagione, che la luce solare vi attiva l’ormone, quando i miei, invece, devono essere svenuti in qualche angolo, roba che nemmeno se apparisse Angelina Jolie, mi riprenderei. (Beh, forse).

Qual è il vostro segreto, quale?

11 Commenti

  1. Cristina dice

    Ciao V, certo che sei brava ad esprimere ciò che io ho solo il coraggio di pensare . Nn vedo l ora di leggere il libro.

  2. Non so voi, ma io stamattina ho formulato il desiderio “vorrei una casa che si metta a posto da sola”. Secondo me FB mente sapendo di mentire. Lo fa per farci rosicare, non cediamo alla provocazione (e torniamo a dormire).

  3. Isabella dice

    Io amo la luce, vivo di luce. Magari faccio anche la fotosintesi clorofilliana 😀

  4. Anna dice

    Iniziare la dieta in un periodo di forte stress non è il massimo….! Ma prendersi uno spazio quotidiano di quiete, anche piccolo, è fondamentale, anche per gestire meglio la vita convulsa che sta intorno. Mi dirai: brava tu che non hai figli da compitare e cani da pisciare…..! Vero. Ma ciascuno ha i suoi casini, e io so che senza uno spazio quotidiano solo per me, impazzirei. E non è egoismo come pensavo da giovane 🙂

Rispondi