Nuda veritas
8 Commenti

Lezione di pazienza

I bambini, si sa, non hanno pazienza. Per questo credo di avere un’età compresa tra i tre e i sei anni. Odio aspettare, detesto i ritardi, le code, le persone che procrastinano, coloro che ti tengono in un limbo per periodi superiori ai cinque minuti. Soffro di Sindrome del Bianconiglio da sempre, è una caratteristica che nella mia famiglia si tramanda in modo matrilineare.

E così, nemmeno a dirlo, anche Margherita ha ereditato questa nobile peculiarità che ti costringe a vivere una vita da criceto, convinta che ogni attimo sia quello fatidico. Da un po’ cerco di lavorare su questo aspetto, per me e per lei. E tra i vari metodi provati, quello della scrittura e della mindfulness mi sembrano adatti a me. Margherita ha trovato un metodo tutto suo: l’iperbole.

La scena.

Manu ed io siamo in cucina a parlare di non mi ricordo cosa, ma in modo piuttosto concitato. Margherita irrompe, urlando dal piano di sopra un “Mammaaaaaa, puoi salire a vedere un disegno bellissimo che ho fattoooooooo?”. Con calma le rispondo “No, amore, adesso sto parlando. Arrivo tra cinque minuti.” Lei sbuffa e mi grida che sono cattiva. Io rilancio con la filippica che deve imparare ad aspettare e ad avere un po’ di pazienza.

Dopo qualche minuto salgo le scale per arrivare nella sua camera. Appena sente i miei passi, Margherita si alza e chiude la porta. Colgo il segnale, ma non mi piace e busso.

– Margherita, mi puoi aprire? Sono venuta a vedere il disegno

– No, mamma. Scusami, sai, ma adesso non posso

– Ma se mi hai chiamato tu!

– Sì, ma prima. Adesso non posso. Il disegno lo puoi vedere poi. Tipo tra un anno!

– Tra un anno?!

– Sì. Devi imparare ad aspettare e ad avere pazienza anche tu

Ero indecisa se abbracciarla o scappare di casa.

 

 

 

8 Commenti

  1. io sono un criceto super attivo e mia figlia è la lentezza in persona. Credimi è uno scontro tra titani. Io che urlo di muoversi. Lei placida che mi guarda e si ritoglie le scarpe ricominciando a metterle con la velocità di Flash di Zootropolis (presente il bardipo??).
    io muoio ogni giorno.

Rispondi