Nuda veritas
14 Commenti

Questa è my story di quando ho understood that sono lesbica

Nella mia vita pendolante da Milano a Lucca mi muovo utilizzando quasi esclusivamente il car sharing. Lo trovo un modo favoloso di viaggiare: risparmio, non guido e molte volte ho la possibilità di conoscere persone interessanti e affascinanti storie di vita.

L’altro giorno in macchina eravamo due italiane, una spagnola e un’australiana – e inizio a capire perché la differenza etnografica sia l’incipit di molte barzellette – e abbiamo optato per l’inglese come lingua comune per comunicare. In genere io comunico molto bene, soprattutto aiutandomi con le mani.

Prima di procedere nella narrazione vorrei giustificarmi mettendole avanti, le mani, perché ero stanca, la sera prima avevo brindato più e più volte con delle amiche, il cane mi aveva mangiato i compiti e, insomma, l’area linguistica del mio cervello stava cercando di ammaestrare la scimmia in hangover e non era particolarmente reattiva e il mio inglese era piuttosto imbarazzante.

Dovendo condividere uno spazio angusto come una macchina, in questi viaggi si parla parecchio. Dalle prime domande rompighiaccio – di dove sei, che fai a Milano, che lavoro fai – finisce sempre che mi trovo a raccontare in pillole la mia vita, ormai ripeto il riassunto senza nemmeno pensarci, solo che stavolta ho dovuto spiegarlo in inglish.

La conversazione si è svolta pressapoco così.

I’m from Lucca but vado a Milan because I have la fidanzata who lavora lì and I pure, but saltuariamente. No, I can’t trasferirmi definitly there perché teng’ two kids sauvage che col dick that si muovono from un beautiful place come Lucca – vicino the sea, near the fiume, a due steps from the mountain – to a city molto cloudy, nebbious and smoggy come Milan. They make me ciaone proprio. And quindi, my girlfriend and I siamo diventate due pendolari del love. I go to Milan durante la week and she comes back to Lucca nel weekend. Yes, is very rompimento di balls, but we can’t do diversament. No, the kids aren’t figli suoi, also that sembrano perché they have tutti i difetti della mia girlfriend, but they hanno a father, Giuseppe. In this moment we live all assieme perché is less sbattimento of balls. We condivide le spese and the logistic about the two little mostri. No, Manuela is not la prima girl, ne ho avute others because io ho understood che I am lesbica some years fa. At the inizio it has stato un po’ difficult, the coming out è always un percorso complicated, but si survive. The trucco is to live the cambiamento in a propositive mood.

Segue il silenzio, rotto da qualche wow perplesso e dei sorrisi.

Mi sto ancora chiedendo se la perplessità fosse riferita al contenuto, alla forma o a entrambi.

pendolarismo amoroso

 

14 Commenti

  1. L’ho letto a voce alta ed in modo teatrale in ufficio. Non ho resistito. Ho dovuto!
    Come iniziare con una super risata di cuore il lunedì della settimana di Natale!
    Insomma… grazie, da me e dalle mie colleghe 😉 😉

  2. Suzi Jenkins dice

    Hai sbagliato a scrivere “definitely” – per il resto mi pare tutto normale. TVB

Rispondi