Nuda veritas
37 Commenti

Oggi il mondo è un posto più triste, per questo c’è bisogno di gratitudine e bellezza

Stamani ho aperto il blog per scrivere un post allegro.

Invece ho letto che è morta Francesca. Era più nota come Wondy, la biondina che aveva sconfitto un tumore con coraggio ed ironia. L’ho conosciuta ad un evento e mi si è impressa nel cuore.

Ho letto i suoi libri, i suoi articoli. Lei era esattamente come la sua scrittura: una fonte d’intelligenza e di forza di vivere. La notizia della sua morte mi ha paralizzata. Oltre alla tragedia umana e personale, è come se fosse meno credibile anche la speranza di farcela e vincere.

Tornerà l’allegria, tornerà la gioia e anche la forza di combattere. Perché l’unico modo che abbiamo di omaggiare la vita e ingannare la morte è non sprecare il tempo ed essere felici.

Vorrei riuscire a ringraziare per ciò che di prezioso e importante mi ha insegnato Francesca e non fissare incredula l’enorme vuoto che ha lasciato.

Oggi vi chiedo un regalo per me. Prendevi dieci minuti e scrivete i motivi che avete per essere grati. Se vi va potete anche metterli tra i commenti e condividerli qui.

Oggi c’è ancora più bisogno di bellezza e gratitudine.

[Provo a scrivere i miei:

Oggi sono grata per il saluto di Iole che si è alzata dalla cuccetta per venire a darmi una leccatina alle 5,30 e poi è tornata a sonnecchiare. Sono grata per il caffè vero bevuto al bar invece che alla macchinetta con due colleghe simpatiche. Sono grata per un’allieva che mi ha preso in disparte perché aveva bisogno di parlare e mi ha detto che di me si fida. Sono grata per l’amore che Manu mi dimostra ogni momento. Sono grata per le risate di pancia che mi regalano i miei figli. Sono grata per le persone belle che ho la fortuna di chiamare amiche.]

gratitudine e bellezza

 

 

 

 

37 Commenti

  1. Sono grata a tutte le persone meravigliose che hanno voluto percorrere un tratto di stada insieme a me e pe aver avuto la fortuna ( ed il privilegio ) di aver conosciuto l’amore.

  2. Paola dice

    Beh oggi inizio io per prima, perchè sono immersa con tutti i piedi nella paura che la speranza di potercela fare e vincere sia assolutamente vana.
    Quindi: sono grata delle coccole a pancia in su di Milo questa mattina e dei suoi baci, prima di tornare a farsi gli affari suoi. Sono grata perchè dopo una settimana e per un brevissimo arco di tempo ho visto il cielo azzurro e non la nebbia fitta che circonda la mia città da almneo una settimana. Sono grata perchè ho una famiglia unita che sta cercando in qualche modo di superare un periodo di folledisperazione profonda. Sono grata perchè ho un paio di persone che cercano davvero di conoscermi, al di là dei miei muri. Sono grata per la tisana calda di poco fa che ha scaldato un pò anche dentro. Sono grata per non essere in un matrimonio assurdo. Sono grata per aver tutta una giornata davanti e avere la possibilità di provare a viverla in un qualche modo.

  3. Sono grata di leggerti. Sono grata di essere la regina dei baci di mia figlia. Sono grata di aver tante cose da fare e molte altre da sognare. Sono grata del possibile e pure dell’impossibile.
    Buon viaggio Francesca.
    Portiamo lo stesso nome e ne sono grata.

  4. Sono grata a mio figlio di amarmi così come mi ama. Sono grata ai miei genitori per avermi trasmesso i valori dell’onestà e della lealtà anche intellettuali. Sono grata al mio lavoro, perché molto di ciò che ho e che riesco a fare, anche x gli altri lo devo proprio al lavoro. E sono grata a me stessa x avere il coraggio di alzarmi ogni giorno e continuare a essere quella che sono nonostante le 1.000 difficoltà

  5. Tamara dice

    Sono grata alla vita per gli stimoli che mi dona, al paesaggio che guardo tutti i giorni quando porto a spasso il cane per la bellezza in cui mi immergo, sono grata alla mia compagna per non aver mollato ed aver combattuto per noi, alla musica che riesce a sollevarmi ogni volta che cado, un grazie anche per le fusa, il calduccio del divano a tre posti diviso per quattro cuori che battono all’uniscono davanti alla tv e all’alle luci intermittenti dell’albero di Natale.

  6. Già lo sai, ma preferisco scrivertelo.

    Sono grata perché amare te mi ha insegnato a vivere profondamente radicata nel presente.
    Per la prima volta nella vita non ho indugiato invischiandomi nel passato, né mi sono fatta travolgere dall’ansia per il futuro.

    Oggi. Tu. Io.
    Il miglior modo per arrivare dove desideriamo essere.

  7. Sono grata perché oggi perdere un treno mi ha dato la possibilità di incontrare un’amica e passare del tempo bello con lei, prendendo un caffè in un bar affollato: ma era come ci fossimo noi due sole.

  8. Clara dice

    Buongiorno 🙂 ho conosciuto il ‘non farcela’ da vicino quando mia mamma s’è fermata 5 anni fa. È stato un duro colpa, una rivoluzione della mia vita.
    Però ho imparato ad essere grata per le piccole cose: per aver trovato – dopo lungo peregrinare (dopo una storia conclusasi dopo 5 anni e mezzo perché lui s’è scoperto gay) – un fidanzato meraviglioso e con lui tutto è meraviglioso.
    Per le mie due pesti pelose che mi fanno impazzire ma le adoro.
    Per quel che resta di una famiglia un po’ sgangherata.
    Per gli amici che ci sono sempre.

    Buona giornata :-*

  9. Sono grata per essere nata nel 1951 e aver vissuto questi 65 anni senza subire gli effetti di una guerra, contrariamente ai miei genitori e ai miei nonni. Sono grata per aver potuto godere dei cambiamenti epocali della scuola e della famiglia per i quali ho lavorato molto anch’io “contro” i miei genitori e i miei insegnanti, (non ho mai amato le manifestazioni di piazza, ho sempre creduto nel lavoro dall’interno) e alla fine del processo tutti siamo cresciuti, insieme, e i nostri rapporti sono migliorati sulle nuovi basi. Sono grata per aver vissuto il periodo delle conquiste femminili e della “sorellanza”. adesso le prime sono date per scontate dalle nuove generazioni e tra le donne vedo meno solidarietà di un tempo. Sono grata ai miei studenti che hanno fatto sì che io sia stata felice dal primo all’ultimo giorno della mia carriera. Tantissimi sono miei amici in facebook e mi scrivono di aver imparato tanto da me come persona, al di là della biologia e della chimica, ma altrettanto ho imparato io da loro ed è per questo che continuiamo a volerci bene. Sono grata perché anche se anziana sono sempre curiosa, seguo i blog più disparati perché non c’è un solo filone che mi interessa, ho hobby creativi che coltivo con passione e sono sempre interessata ad imparare cose nuove e a mettermi in gioco. Sono grata perché da ventidue anni ho un fidanzato imperfetto che non mi annoia mai, col quale condivido con piacere la quotidianità, le vacanze e il tempo libero (non tutto il tempo libero, eh!!!), mentre prima o stavo benissimo da sola, o stavo con persone perfette sulla carta e due anni mi sentivo soffocare 🙂

  10. daniela dice

    Sono grata alla vita, perchè mi è capitato che dalle più grosse batoste ho imparato molto di più che dai più grossi successi, fatta eccezione per quello che sempre rimarrà la mia più grossa botta di culo e ragione di felicità…i miei tre figli, gemelli e ormai (quasi) adulti. E sono grata delle fusa del mio gatto e dello sguardo adorante del mio cane

  11. -Sono grata della vita in se.
    -Grata di essere tra i fortunati con un tetto, cibo e salute.
    -Grata di avere una famiglia di origine e quella che mi sto costruendo che siamo tutti imperfetti ma con tanto amore che a volte non sappiamo ne gestire ne manifestare ma c’e.
    -Grata della salute che ho, imperfetta ma pur sempre buona.
    -Grata delle persone che mi circondano e che chiamo amici, che essi siano vicini o lontani non importa, sono sempre li.
    -Grata delle persone che non ci sono perché quando ci simo incontrate mi hanno fatto crescere e certe anche quando se ne sono andate.
    -Grata per il post e i commenti.
    -Grata per i momenti che gli altri si prendono per me e che io posso prendermi per gli altri.

    per qualche settimana ho fatto un biglietto al giorno con quello che quel giorno mi aveva strappato un sorriso. e lo mettevo in un container. così quando ero giu lo avrei letto e mi sarei ricordata di quel momento. Era una cosa bella, che purtroppo ho lasciato ma mi sa che prima o poi lo riprendo.

  12. Sono grata alla Vita per avermi fatto conoscere Lei che dà un senso al mio esistere; grata perché ho la fortuna di avere i genitori; grata per i miei nipotini, futuro che avanza; grata per gli amici veri, presenti e mai invadenti…. grata alla Vita…
    :*

  13. Sono grata innanzitutto perché ho imparato a non dare nulla per scontato, e a ringraziare sempre per quanto ho ricevuto. Che è molto più di quel che pensavo. Sono grata perché alla mia età ho scoperto la gioia di innamorarmi, quando all’amore ormai non pensavo nemmeno più. Sono grata perché faccio un lavoro bellissimo e ho degli studenti che adoro, nonostante i litigi e la fatica. Sono grata perché mi è dato di scrivere queste parole. Un abbraccio, Veronica!

  14. Spiri dice

    Oggi sono grata perché ieri, assieme ad Akela, siamo riusciti a regalare una piccola grande avventura ai nostri lupetti: può sembrare una frase fatta, ma veramente vederli divertirsi e partecipare con entusiasmo alle attività proposte ripaga di tutti i sacrifici, ed è la migliore risposta al “perché lo faccio?”… Sono grata perché ho un fratello fantastico, che mi ama, mi sostiene e mi aiuta sempre e con il quale c’è una grande intesa… Sono grata perché mi ci sono voluti anni, ma ora so di avere degli amici che mi supportano (e mi sopportano!) sempre, e mi accettano così come sono… Sono grata perché finalmente ho trovato in me stessa la forza per affrontare le sfide che il presente mi pone ed il coraggio di guardare al futuro con determinazione e sempre maggiore serenità…

  15. carla dice

    Sono grata a quei 18 nanerottoli che ogni mattina mi corrono incontro quando entro in classe! sono grata alla loro sensibilità, alla trasparenza del loro animo e al disarmante fascino delle loro menti. Grata all’infanzia, quella che è stata (la mia) e quella dei miei alunni che disegnano all’orizzonte un meraviglioso cielo di speranza!

  16. donatella dice

    Sono grata perché dopo un anno pesantissimo sono ancora in piedi , capace di piangere ma anche di ridare.

  17. donatella dice

    Era ridere, non ridare. Anche se in realtà è bello anche essere capaci di ri- dare. Di dare ancora

  18. Che batosta riaffacciarsi oggi su wordpress. Però sono grata perché fra queste pagine volanti ho avuto la possibilità anche solo di sfiorare la vita di belle persone come Wondy. E come te.

Rispondi