Nuda veritas
24 Commenti

La lesbica stalker – nota anche come Etero Converter

Qualche giorno fa (sì, come sempre nella mia concezione temporale, può essere l’altro ieri o 26 anni or sono) ho pranzato con la mia amica Simona. E così, tra una chiacchiera e un boccone di riso venere (che sia messo agli atti che il riso venere sarà anche buono, ma si appiccica ai denti) Simona mi ha raccontato questa storia qui, a dimostrazione che puoi essere donna, uomo, etero, omo e bisessuale – ma che se nasci bischer*, mori bischer*.

Simona si occupa di comunicazione, nella fattispecie di comunicazione politica e un bel giorno (oddio, a dire il vero non lo so se il giorno fosse bello davvero, mi è venuto così; sforziamoci di pensare che lo fosse) riceve l’invito a pranzo dalla segretaria di un politico. Simona accetta. In buona fede, l’aveva fatto altre volte. Questa volta, però, commette un errore fatale, ignorando il primo segnale della Lesbica Stalker – detta anche etero converter: il cambio di ristorante. Non il solito bar caotico, ma un posticino più riservato, con meno chiasso.

Si siedono, ordinano e poi la LS (Lesbica Stalker – nda) inizia a incalzare Simona con una domanda aperta del tipo

– Ti sei accorta di niente?

Che se una è ignara pensa: avrà cambiato taglio e colore dei capelli e io non mi sono accorta?! Sarà dimagrita?! Incinta?! Le sono spuntati i tentacoli e io non li ho notati?! Di sicuro non presagisce l’affondo in arrivo.

La LS approfitta del momento di sorpresa e serra i ranghi davanti all’espressione perplessa di Simona.

– Beh, non ti sei accorta che mi piaci?

Secca e diretta come un palo nel viso mentre cammini cantando contro sole. Ma Simona è tosta e glissa con un signorile:

– Beh, sono lusingata, ma io sono proprio sicura di non essere attratta dalle donne, oltre ad essere molto innamorata di mio marito.

E secondo voi la LS se la lascia scappare così? Nonono. E infatti rilancia con un geniale:

– Mah, senti, secondo me è perché non hai provato quella giusta. Perché non provi con me? Se t’inibisce l’idea di trovarti in intimità da sola con una donna, potresti portare un tuo amico.

Certo, no. La famosa teoria del Maschio Cuscinetto. La teoria sostiene che per “transizionare” da una sessualità etero a una omo è necessario usare un partner di sesso opposto per rendere il passaggio meno traumatico.

[Ehm. Aiuto. Bleah. – nda]

Comunque, ignorate il mio provincialismo e torniamo a Simona e al suo pranzo con la LS che tenta quindi di cambiare discorso per un po’, giusto per confondere le acque e riprendere energia per tentare l’ultima stoccata fatale prima di battere in  ritirata.

E così, giusto un attimo primo di alzarsi, in quella pausa sospesa tra l’ultimo sorso di caffè e le natiche che si sollevano dalla sedia, LS guarda Simona negli occhi e le fa:

– Peccato, sai. Hai del potenziale.

Il potenziale. Il potenziale lesbico. Cioè, mica spifferi. Prendo nota, mentre Simona parla, di questa seconda teoria della LS che ignoravo.

Io me la immagino la LS che guarda Simona come Michelangelo guardava la Cappella Sistina prima di appoggiarci il pennello. Il potenziale. Che genio.

Comunque, donne, prendete nota. Potete inserire nel vostro curriculum vitae la dicitura “Lesbica Potenziale”.

la lesbica stalker

24 Commenti

  1. Il fatto che, qualche anno fa, in discoteca una donna (presumo lesbica) mi toccava il culo insistentemente (con mio panico, perchè un uomo lo so fermare, ma na donna? Come si fa?!) vuol dire che sotto sotto ho del potenziale anche io? 😛

  2. Adriano dice

    Chissà la faccia della tua amica di fronte alla “proposta”, ma è la prima volta che sento parlare di lesbiche stalker.

  3. Isaeleven dice

    No Veronica, io il manuale lo voglio sulle lesbiche stronze….. quelle che sono proprio come gli.uomini….che mentono, tradiscono, ma ti dicono ti amo con la stessa frequenza e naturalezza. E tu sei fritta…perché innamorta. E proprio come per un uomo…piangi. Hai gli occhi gonfi….ti deprimi….. non vai a lavorare….. ma chi me l’ha fatto fare? Ero una etero convinta e non ho mai sofferto. …e vedi un po’ ora????????

  4. Ci siamo! E’ il momento della rivoluzione a base di “Sei etero, ma magari è solo una fase”! Qualcuno griderebbe (e per davvero, purtroppo) all’Apocalisse! 😀

  5. Sto morendo dal ridere! Un potenziale che anche se trasformato in capacità effettive, dubito diventi fonte di cospicui guadagni e abbondanti stipendi! Magri così fosse!!!!

    • laperfezionestanca dice

      Oh bè bè, dipende. Potrebbe diventarlo benissimo fonte di guadagni. C’è una bella folla di gente, uomini e donne, che ci vive alla grande. Ma magari non rientra nei progetti di vita della poveretta, eh.

  6. indubbiamente un approccio diretto… Per Simona, però, una bella botta all’autostima! Ora sa di piacere a ambo i sessi!
    Certo che anche tu, però, fai i post con segnali evidenti del tuo essere Etero Potenziale: “come Michelangelo guardava la Cappella Sistina prima di appoggiarci il pennello”. E non dico altro.

  7. soniabertinat dice

    Ahhhhh che ricordi!!!! Sappi che ti odio profondamente 😂😂😂😂
    Seriamente, concordo con te. Una persona molesta va trattata come tale: orientamento e genere non contano.

  8. ericagazzoldi dice

    Sbaglio, oppure… l’Etero Converter si comporta proprio come il Lesbo Converter? Quello che è solito dire: “Sei lesbica solo perché non hai mai provato con quello giusto?” 😉

Rispondi