Nuda veritas
14 Commenti

Figli che crescono come funghi

A me questi figli scappano sotto al naso. Giurerei con la mano sul cuore di averli visti solo ieri che gattonavano, sputtazzavano pappe e riempivano pannolinate di m…aleodoranti sostanze organiche. E invece no. Proprio per niente.

Esco dal mio studio ed inciampo in una scarpa da ginnastica. Il numero? 42. E mezzo. Smarrita, salgo le scale per andare in bagno e trovo Ita, la figlia di Nina, che si spara le pose allo specchio e mi chiede consiglio per abbinare i calzini alla maglietta. Ma che si abbinano i calzini alla maglietta? È una roba contro natura! Io al massimo e dopo aver bevuto 3 caffè riesco ad abbinare le occhiaie alla borsa (ora capite il mio amore per il viola).

Non paga dello sconcerto che ormai mi possiede, faccio l’errore di aprire la porta di camera di Brita, per controllare che lei e la sua amica non stiano dando fuoco ai capelli di Barbie o infilando palle di pongo nel termosifone, quando assisto al seguente dialogo:

– Sai, Bianca, per quanto riguarda l’altra volta a casa tua e il mio terrore per il tuo cane, volevo dirti che sarei semplicemente ridicola a dirti che ho paura dei cani, perché anche io ne ho. È il tuo, che essendo di razza grande, mi fa paura, ecco.

Che poi io volevo intervenire e dire qualcosa, ma sentire la mia – piccola – coredemamma – cucciolina – duddùdaddadà di 5 anni che si esprime meglio di alcuni miei allievi, mi ha fatto venire una fitta allo stomaco. Va bene che correggo congiuntivi da quando hanno iniziato la lallazione, però tutto questa padronanza linguistica mi lascia perplessa.

Sono corsa in bagno a contare le rughe, a scrutare se i capelli bianchi erano aumentati all’improvviso, ho controllato la data su google per essere sicura di non essermi svegliata dopo 15 anni di letargo. Tutto a posto. Dov’è che li ho persi? Com’è che non sono riuscita a trattenere nella mia memoria tutte le loro espressioni, il viso che cambiava lineamenti giorno dopo giorno? Eppure mi reputo una mamma presente, attenta.

E quindi? Li hanno rapiti gli alieni e me li hanno rimandati modificati? Pensavo di bere tisane, alla sera, e invece era una droga potentissima in grado di inibire i ricordi?

Loro crescono e io ancora non ho capito come si fa a diventare grandi. Credo che, stavolta, nemmeno il caffè saprà darmi una risposta.

Ma succede solo a me?!

figli che crescono come i funghi

 

 

 

14 Commenti

  1. Ma vah! Che succede solo a te!? La mia ne ha 10, parla e si atteggia come una di 15, ed è alta già 1 metro e mezzo. Guardo le foto di quando era una scricciola monella di 3 anni e piango!

  2. Ahahahah!!!! Vedrai che fra qualche anno li vorrai solo ammazzare!!! Ricordati che probabilmente i due grandi entreranno insieme nell’adolescenza, sarà difficile gestire due pazzi estremisti contemporaneamente. 🙂

    Io le foto dei bambini da piccoli non riesco più a guardarle senza che mi venga il magone…..

    Cmq il tempo passa inesorabile, basta guardarsi allo specchio, uno immagina sempre di avere ancora l’aspetto di dieci anni prima.

  3. Abbinare le occhiaie alla borsa sarà la nuova frontiera della moda 2015, me lo sento!
    Mia madre quando ero piccola mi diceva “ora ti metto un mattone sulla testa, cosi’ non cresci più” (risultato: a quasi trent’anni, se mi applico posso ancora vestirmi da Prenatal e trovo sempre le scarpe di Barbie del mio numero… e mia madre è convinta che abbia ancora 12 anni).
    Brita è fenomenale!

  4. Ancora non è nulla! I miei “bambini”, hanno 24 e 26 anni, non sai più chi sono.
    – mamma, quando ti decidi a diventare adulta?- mi disse mia figlia tempo fa.. loro sanno bene, chi sei e ti mettono fretta.

Rispondi