Nuda veritas
26 Commenti

La postina bussa sempre un fracco di volte

Le complicazioni non finiscono mai, ma noi ci ridiamo sopra.

Appena ci siamo trasferiti, in mezzo al delirio delle tante cose da fare, il nostro ultimo pensiero (nel senso che veniva persino dopo la scelta dei calzini che avrei indossato al mio funerale) era quello di mettere i nomi sul citofono o sulla buca delle lettere.

Anzi, a voler essere proprio precisi, la buca delle lettere non l’abbiamo avuto fino a quindici giorni fa, finché Nina non si è stufata e ne ha comprata una su internet. Anche perché la mia Signora non ne voleva una semplice alla chissenefrega. No, ne voleva una rossa, del tipo americano che si trova nelle strisce dei Peanuts. In effetti questa casa assomiglia vagamente alla cuccia di Snoopy.

Comunque, torniamo alla postina.

Ogni qualvolta doveva consegnarci pacchi o bollette (in effetti le lettere chi le scrive più?) si attaccava al campanello furente.

Ma, insomma, vi volete decidere a mettere i nomi? Qui ci sono sempre nominativi diversi e il solito indirizzo!

E noi, obbedienti per amor di postina, abbiamo pigiato ben bene tutti i nostri 4 cognomi sul cartellino.

Oggi è tornata alla carica. Io ero al pc e Nina stava per uscire con la macchina, quando la postina le si è letteralmente scaraventata sul cofano.

Mi scusi, ma c’è da ritirare un pacco di Veronica Barsotti. È lei?

Nina, per tagliar corto le dice di sì. La postina armata di pacco si blocca ed inizia a fissarla.

Ne è sicura? Perché l’altro giorno allo stesso nome è uscita una signora coi capelli rossi e gli occhiali. E poi scusi, ma com’è possibile che ci siano ben 4 cognomi diversi sulla buca della posta??

Ops. Beccate. Evidentemente la scusa dell’una e trina non l’ha convinta e così Nina l’ha ragguagliata:

No, è vero. Io sono Nina. Veronica è la mia compagna. Vorrei poterle mostrare un certificato di matrimonio che mi autorizzi a ritirare la sua corrispondenza, ma vede, in questo Paese medievale non ci è permesso. Le basta la mia parola o devo proprio andare dentro a chiamarla? Poi. I 4 cognomi sono il mio, quello di Veronica, quello dei suoi due figli e quello di mia figlia. Del resto, hanno il cognome dei loro rispettivi papà. Però è fortunata, almeno non abbiamo messo i nomi per esteso. Ora che ho risposto alle sue domande, può lasciarmi il pacco?

La postina, in vistoso stato confusionale, abbracciata al pacco come un naufrago alla sua zattera, rimane per qualche secondo a bocca spalancata.

Poi, farfuglia qualcosa in una lingua aliena e cede il pacchetto a Nina.

Mi sa che le prossime volte, i pacchi ce li lancia da lontano.

la postina

 

 

 

26 Commenti

  1. ElleBi dice

    lista nomi sulla cassetta della posta paragonabile ad un elenco telefonico: PRESENTE! considera che nella nostra famiglia i bambini hanno tutti il cognome del mio compagno, ma abbinato, rispettivamente, a quello di delle due mamme. Penso che mia figlia mi odierà quando imparerà a scrivere.

  2. Noi su citofono e posta abbiamo solo tre cognomi….. Che bella la casetta della posta!! Ma non ha la chiave, vero? Chiunque potrebbe aprirla, sarebbe impensabile nel milanese…….. Mi verrebbe voglia di spedirvi un bel pacco a nome di Nina Barsotti e poi mi dici che succede con la postina! Ma almeno è gnocca??

Rispondi