Nuda veritas
28 Commenti

Brita & Ita: creative che rielaborano il dizionario e non solo

I bambini sono dei creativi nati, ma forse i nostri esagerano.

Ita (nel video di Saverio Tommasi) ha ammesso che da piccola confondeva la parola lesbica con licantropa e il termine trans con tram.

Nell’immagine seguente, trovate due mie fotografie: dopo e prima del caffè. La trasformazione in licantropa e viceversa è repentina. Perciò evitate lesbiche durante il periodo di luna piena. Come i ben informati sanno, le lesbicantrope sono sempre affamate.

Lesbicantropa

Lesbicantropa

Alzi la mano chi di voi non ricorda le imprese stellari di Capitan Harlock? L’uomo con la benda più figo del cosmo, che non perdeva un colpo nemmeno sul punto di morire. Un personaggio valoroso, che infondeva un’insana voglia di guerre planetarie per il Sommo Bene. E Brita? Saltella contenta per il salotto cantando a spacca orecchie

Fammi rubare Capitano un’avventura
dove io son l’eroe che combatte accanto a te

Capitan Tarloooo – zan zan – Capitan Tarlooooo

Evidentemente l’ha contattata direttamente un’azienda di disinfestazione lignea per la creazione del nuovo slogan aziendale.

Capitan Tarlo

Capitan Tarlo

E come non ricordare di quando, appena ieri sera, mi ha abbracciata nel suo lettino e al momento della storia della buonanotte, mi ha chiesto:

 – Mamma, invece di leggere, mi racconti di nuovo la storia di quello che la mamma lo inzuppava nel fiume per farlo diventare immortale?

– La storia del tallone?

– Sì, mamma. Il tallone di A_Killer

Non che Achille fosse un tallone di santo, ma insomma, un po’ di rispetto per il povero Omero. Del resto anche lui, che si chiamava come un osso del braccio, non deve aver avuto vita semplice. Già me lo immagino, vittima di bullismo nella Magna Grecia.

Tallone di A_Killer

Tallone di A_Killer

E dulcis in fundo – dedicato a tutte quelle mamme, papà ed appassionati di canzoncine dello Zecchino, che non potranno che rabbrividire di fronte alla sperimentazione musicale selvaggia di Brita.

E fu così che:

E’ Katalì il cammello più ecologico che c’è!

Riesce a carburare con l’energia solare

Divenne:

È cacca di cammello, più ecologico che c’è!

Riesce a carburare con l’energia solare

Quasi quasi ingaggio Brita come Art Director del blog.

 

Grazie a Maria Crucitti per le immagini

28 Commenti

  1. Racconti Fotografici Libera Photografia dice

    Ahahahahahah!!!!!!
    Un genio!
    Brita e’ un genio!
    Si si, lei crea neologismi e catapulta in nuove dimensioni dell’interpretazione letterale delle cose.
    Amore della zia!

  2. Scrivi al trio medusa per le canzoni travisate! Cmq dalla video intervista si evince che la Marghe grande è un bel pepperino. Povero Ariele, gli farà una capa tanta!! FAMMI IBRARE CAPITANO UN AVVENTURA…….

  3. Comunque la cacca di cammello era anche qui… forse dovrebbero rivedere il testo della canzone 🙂 . Buona giornata, bellissimi l’intervista, me l’ero persa.

Rispondi