Nuda veritas
36 Commenti

E la famiglia si allarga

E sì che gli impegni non ci mancano. Ed è vero anche che, con tre figli e tre cani in totale, il caos regna sovrano.

È che non abbiamo resistito. Quando ci si è presentata la possibilità di adottare questa piccola pallottola nera e pelosa, ci siamo inteneriti tutti.

La signorina si chiama Frida. E sa il fatto suo. Si è già impadronita degli spazi importanti di casa nostra. Ha valutato letti, cuscini e il divano. Nel dubbio ha deciso che li gestisce tutti lei e forse avremo l’onore di condividerli.

I bimbi sono esaltati. E anche noi.

Nonostante Frida abbia appena sparpagliato le crocchette su tutto il pavimento dello studio.

Nonostante stanotte io abbia allungato una mano nel letto e le mie dita abbiano riscontrato una palla pelosa nel letto.

Nonostante Ita&Brita se ne stiano contendo i favori e litighino per tenerla in braccio come due vecchie zitelle acide.

Nonostante, girando scalza, abbia appena pestato una pipì in corridoio.

Nonostante il divano sia diventato il suo tiragraffi preferito.

Nonostante tutto.

La amiamo amorevolmente.

Frida

 

36 Commenti

  1. Racconti Fotografici Libera Photografia dice

    Lo hai detto più volte: l’amore aggiunge e non sottrae..
    Complimenti e benvenuta alla piccola Frida..

  2. Bellissimi i gatti neri! Anch’io aspetto di adottare una gattina in autunno e proprio Frida è in cima alla lista dei nomi 🙂

  3. speakermuto dice

    La gatta dei vicini si comporta da gatta morta: miagola, allunga la zampetta nello spazio della porta socchiusa, fa un giro in casa nostra e quando capisce che non c’è trippa per gatti, letteralmente, se ne va come niente.

  4. Babi dice

    Meravigliosa!! I gatti neri sono splendidi, alla faccia dei superstiziosi. Io ne ho due in casa da 10 anni ed è uno spasso vederli coi bimbi

  5. benvenuta Frida! (la tigli ha adottato una gatta il primo di giugno, ma prima ne ha parlato con me: non la voglio nel mio stagno sotto il divano!)
    ciao, gelsominO

  6. Al momento il nostro assetto estivo prevede: un appartamento, una bambina di sette mesi, quattro cani, io e mia madre. C’è chi pensa che siamo pazze. Noi preferiamo dire che… Di certo non abbiamo bisogno della televisione, non ci si annoia mai. Che si guardi al prossimo venturo trasloco in casa con grande giardino come a una liberazione… È un’altra storia 😉

Rispondi