Nuda veritas
59 Commenti

Ah, vicina curiosa!

Come vicini non siamo certo il massimo del silenzioso e la presenza di due donne che abitano insieme e tre bambini non passa certo inosservata in un piccolo paesino.

E così scattano le occhiate curiose dei vicini quando passano davanti alla nostra porta e i bisbigli. A noi questa cosa fa anche un po’ ridere.

Ieri Ariele, mentre buttava la spazzatura è stato placcato da una vecchietta arzilla, comparsa – secondo le ricostruzioni – da dietro il cassonetto.

 – Ciao, cosa fai?

– Buongiorno. Eh…butto la spazzatura

– Ah, e dove abiti?

– In quella casa lì dietro

– Ah. E di chi sei figlio?

– Di mamma e papà. Ma non li conosce. Siamo nuovi di qui.

– Ah. Però il tuo papà non abita lì?

– No. I miei sono separati

– Ah. Poverinoooo, che brutta cosa!

– Ma no! I miei si vogliono bene e sono amici

– Uhm. Ma qual’è la tua mamma? La rossa o la moretta?

– La rossa

– Ah…e la moretta chi è?

– La compagna di mia madre

– Che?

– La compagna – la fidanzata, insomma…sta con mia mamma ed è la mamma della bambina coi capelli scuri

– Ah…e la bambina piccola?

– È mia sorella!

– Ah….Allora io vado a fare cena. Ciao…Come ti chiami?

– Ariele

– Gabriele?

– No. A R I E L E.

– Ohioi…m’è venuto mal di testa. Ciao, Gabriele.

– A R I E L E E E . Arrivederci

Io ero sul muretto a fumare ed ho assistito alla scena con le lacrime agli occhi. Peccato non aver avuto il telefono, era davvero da filmare. Non avete idea della faccina sconvolta di quella signora.

59 Commenti

  1. Mia figlia a volte si stanca di dover ripetere che i suoi genitori sono separati, che M è il compagno della mamma e bla bla…. Una volta aveva invitato a casa nostra una sua compagna di classe. La bambina entra in casa nostra, vede M sul divano e chiede a mia figlia: “lui chi è?”
    E mia figlia, con un’alzata di spalle: “Boh! Andiamo in camera a giocare?” 😀

  2. Dan dice

    Se se se..sconvolta…la signora era il KGB del vicinato! Comunque è un bene che Ariele l’abbia incontrata, tra non molto la notizia sarà diffusa e non dovrete altre spiegazioni.
    Edizione straordinariaaaaaaaa!!! 😀

  3. Ma come, le ha spiattellato tutto? E adesso come fanno a ipotizzare? La verità è la peggior nemica del gossip. Se non l’avessi vista tu era da non credere questa scena!!

  4. ericagazzoldi dice

    “XI Comandamento: Non Ti Farai Gli Affari d’Altri.
    Vi Comando Queste Parole; Scolpitele Nel Vostro Cuore, Se Volete Avere Una Lunga Vita Sulla Terra Ove Vi Trovate. Se Infrangerete Questo Sacro Precetto, Pregate Ch’Io Non Abbia Tempo Di Farvi Ciò Che Vorrei Fosse Fatto A Voi.” Non saprei dirlo meglio… xD

  5. Poteva tollerare i genitori separati, forse persino per la mamma che sta con una donna, ma dai, ammetti che il nome “Ariele” proprio non poteva memorizzarlo, nemmeno a brevissimo termine 😛

  6. Lucia dice

    Ahaha sto ancora ridendo un sacco, gli ha regalato argomenti per anni! Metaviglioso!
    Complimenti per come l’hai educato, se un giorno avrò un figlio vorrei riuscire ad esser così brava! 🙂

  7. Valentina dice

    Ciao Veronica, mi sono immaginata la scena ,tuo figlio ha dato le risposte esatte al momento giusto….chissà se la vecchietta ha cenato quella sera o è andata sull’enciclopedia per cercare il significato di….e’ la compagna di mia mamma!!!hahahhaa

  8. Giulia dice

    Bello perché, di solito, i vicini fanno domande di cui sanno già benissimo la risposta 😀 figurati se la vecchia non aveva già capito tutto da sola! 😀 😀

  9. Ma solo a me Ariele sembra un nome inusuale ma in fondo non così strano?
    Comunque mia figlia che puntualizzava sempre ha imparato a sorvolare quando siamo al ristorante e definiscono il mio compagno suo padre, credo perché anche lei si era stufata di dire “Ma no, è il fidanzato della mamma!”, anche se tutto il vicinato è stato informato nei dettagli (grande condominio, una 50ina di appartamenti abitati).
    Le vecchiette comunque ci guardano strano. Quando poi andiamo nel mini paese toscano dove abita mia mamma… addio…

  10. Giorgia dice

    sto via cinque giorni e arriva un trasloco con tanto di insediamento del vicinato! Sinceramente non so per cosa ridere prima ..scena fantastica in ogni sua parte.

  11. Sveva dice

    Se avesse fatto caso ai tuoi capelli appena sveglia o alle occhiaie da belva in astinenza, alla signora non avrebbe fatto specie il tuo multicolore accrocchio di persone.

    • Le nostre similitudini, come sai, si estendono anche al capello sconvolto appena sveglie e alle occhiaie da belve in astinenza 😀 Sai che secondo me stava anche per chiederglieli l’indirizzo del parrucchiere e dell’estetista?! La prossima volta dico ad Ari di lasciarle il tuo numero per una consulenza 😀

  12. ilaria dice

    Adesso che sa tutta la verità, solo la verità, nient’altro che la verità…come farà a fare congetture??
    da mamma a -futura- mamma. mio figlio si chiamerà Ismaele. Non sento altro che sono e sarò una mamma degenere, che impone un tale nome a suo figlio. Dimmi che tuo figlio adora il suo nome.

  13. Diego dice

    Per quanto sembra grande il mondo i vicini in linea di massima sembrano tutti uguali . Da me ci sono tre tipi . 1) quelli nascosti dietro le finestre a controllare . 2) quelli che sanno vita morte e miracoli e che vogliono diffondere il loro sapere. 3) quelli che quando vai di fretta trovano sempre il modo di farti perdere tempo . Ma i vicini che sbucano dai secchi della spazzatura mi mancava 🙂

Rispondi