Come essere la mamma preferita. Essendo l’unica

– Mamma, lo sai che sei la mia mamma preferita?

– Grazie, Brita. Hai solo me di mamma, vorrei anche vedere…

– Sì, è vero. Però anche Nina è una mamma, anche se è la mamma di Ita. Però io preferisco te, ma non glielo dire

– Ma amore, non è che si offende. Lei è la mamma preferita di sua figlia

– Ah, dici? Quindi Ita non vuole te?

– No, piccola

– Ah, meno male. Già c’è Ariele che mi ruba la mamma

– Ma dai! La mamma nono la ruba nessuno. E poi la mamma ha tanti sacchettini di Amore e ognuno di voi hai il proprio

– Ma il mio sacchettino è grande o piccolo?

– È infinito

– Ma infinito è grande?

– Certo! È grande come il cielo e il mare

– Che bello, mamma! Anche io ti voglio un cielo di bene! Mamma…

– Cosa?

– Lo sai che hai gli occhi con delle righe gialle dentro che sembrano dei girasoli?

– Davvero? Grazie, amoruccio di mammina…

– Mamma…

– Che?

– Però quando ti arrabbi sembrano dei girasoli carnivori

– Ah…

Illustrazione di Pepps

Illustrazione di Pepps

31 commenti » Lascia un commento

  1. Tigre, quattro anni, carattere oppositivo-sfidante: “Mamma?” “Si amore?” “Vattene” “Eh?” “Vattene in un altra casa” “Si, ok, buongiorno amore”

  2. io e mia mamma ci dicevamo sempre “ti voglio bene come…” e il come erano cose piccole e infinite, tipo tutti i granelli di sabbia del mondo, i pinoli delle pinete, i pungilglioni dei ricci di mare… 😀 tu invece sei un girasole carnivoro! yay!

  3. Ci vuole così poco per fargli cambiare idea. Mio figlio (19 anni) mi racconta ancora che quando da piccolino gli negavo di compragli qualche gioco della PS2 per un giorno intero si ripeteva: ti odio ti odio ti odio ti odio ti odio…… Bei tempi….. Bhè, io adesso me ne andrei in ferie e chiudo i battenti!

  4. Ma quanto mi vuoi bene? Fino a quanto non finiscono i numeri! Conta dai….

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: