Nuda veritas
18 Commenti

Malefica, di malvagio, ha solo il nome. E non sbagliate l’accento.

Già la scelta del nome ci aveva catturati. In una famiglia di burloni è abbastanza usuale cambiare gli accenti e così Malèfica è diventato Malefìca. Sì, il titolo è Maleficent, ma noi siamo toscani. Sicché.

Poi, che dire? Il fatto che Angelina Jolie [sogno erotico di uomini e lesbiche di ogni latitudine] fosse la protagonista indiscussa di questa rivisitazione della celebre favola della Bella Addormentata, non è stato ininfluente nella scelta di andare a vedere il film.

jolie - maleficent

Come è facile immaginare, non ci siamo dovute sforzare più di tanto per accompagnare Ita, Ariele ed un suo amichetto al cinema. 3 preadolescenti + 2 mamme lesbiche è un successo di pubblico garantito. Anche se l’Angelina era troppo zigomata, a noi è piaciuta molto.

Il film in sé davvero carino e carico di valori positivi. Finalmente anche Disney si sta sganciando dallo stereotipo della Principessa FigaDiPongo che viene salvata dal principe gay. Il film non lo commento e nemmeno vi svelo come va a finire. Quello che posso dire, però, è che da mamma mi sono un po’ commossa. E pure da lesbica. Ma non per gli stessi motivi. Comunque.

Siamo usciti dal cinema con due convinzioni:

La prima è che il metodo che Malefica usa per addormetare le persone è molto più efficace dei vari Estivill, Ferber, Hogg e compagnia bella. Io lo ho provato con Brita, ma non ha funzionato. Forse vale solo se sei Angelina.

La seconda è che, come dice Ariele, ci vorrebbe una Malefica in qualità di fata madrina per tutti. Lui stesso ha giurato che se fosse la Jolie a svegliarlo la mattina, si alzerebbe assai più volentieri. [Core de mamma – chissà da chi ha preso]

Nuntio vobis gaudium magnum – il trailer del film, che rinvigorisce lo spirito e gli occhi.

18 Commenti

  1. Mi hai convinto a vedere il trailer ed effettivamente ci voleva qualcuno che sbattesse le quattro fatine-megere da parte 😀 Ma quindi siamo principi-free nel film? No mantelli azzurri, no cavalli bianchi, no capelli laccati?

  2. Sissi dice

    A me il film è piaciuto molto, e non solo per la Jolie, che effettivamente risveglierebbe pure i cadaveri… E’ una rivisitazione molto originale della favola della Bella Addormentata e sicuramente una versione piu’ veritiera. Alla fine non è forse vero che c’è una parte di bene e male in tutti noi? Poi l’ho trovato molto ironico e gli effetti speciali sono veramente notevoli. Confesso che sono andata a vedere il film un po’ prevenuta e invece sono uscita dalla sala entusiasta. Ci vorrebbero più film così. Per tutti, bimbi e adulti 🙂

  3. Pinzalberto dice

    A me non è mai piaciuta specialmente adesso che è pelle ed ossa, uno scheletro con dei canotti in bocca. La ritengo un cattivo esempio in una società devastata dall’anoressia giovanile. Ultimamente gira una SPAM che pubblicizza una dieta che cita: “Cosa sta facendo scomparire Angelina?” Vi sembra una bella cosa? Mah… io pensavo che la sua perdita di peso fosse per una malattia…. E poi continua:
    “Angelina Jolie ha finalmente svelato il mistero dietro la sua improvvisa perdita di peso…
    …dice di aver utilizzato un metodo capace di ridurre il suo appetito, così tanto da non sentire più il bisogno di mangiare…
    “Neppure mi sono accorta di aver smesso di mangiare, davvero! Questo prodotto mi ha fatto dimenticare l’esistenza del cibo…”
    Imbarazzante……

    • Sì, abbastanza. Il problema, purtroppo, non è circoscritto alla Jolie. Bisognerebbe bandire almeno 3/4 dello star system, delle modelle e delle soubrettelle varie. L’anoressia è un argomento vasto e delicato…

      • Pinzalberto dice

        Lo sapevi che per girare la sequenza con la principessa bambina hanno dovuto utilizzare come attrice sua figlia perché le altre bambine erano troppo spaventate dal suo aspetto? Ahahahah!!!!! Cmq volevo girarti il link della pubblicità ma non ci riesco. Fanno passare come una splendida cosa il fatto di dimenticarsi del cibo…… Mi sembra strano, pensavo fosse più attenta a questi argomenti.

        • L’alternativa è non andare più al cinema, sospendere le pubblicità e le riviste. Il problema è a monte. E l’educazione all’alimentazione va gestita bene in famiglia, a scuola e insegnando ai bambini a non seguire modelli non corretti

    • Irene dice

      Peccato che però la voce di questa dieta sia falsissima. La Jolie è dimagrita tantissimo per altre ragioni, in parte collegate al regime vegano che ha intrapreso con Brad Pitt e in parte, effettivamente, alla salute. Ma anche se fosse, trovo che comunque lei sia un grandissimo modello per le generazioni, una donna forte, indipendente, che ha superato tante difficoltà nella propria vita, che sposa in prima persona le cause umanitarie mettendoci non solo la faccia, ma la voce, i soldi, l’impegno e la vita.
      Poi è FIGA, un’attrice fantastica e bisessuale… Ma questo non c’entra XD
      P.S io aspettavo questo film da un anno, un po’ perché da piccola adoravo ‘La bella addormentata’ , amavo Aurora e mi immedesimavo nel principe Filippo giocando la mia spada giocattolo di Zorro, e un po’ perché l’idea della Jolie nei panni di una strega cattiva non poteva che catturare la mia intenzione.
      Ora, l’idea non è stata malvagia, LEI è perfetta nella parte, ma per il resto… Si poteva fare di meglio!

  4. A me è piaciuta, anche se non mi aspettavo una Malefica così buona da far schifo.
    Poi quegli zigomi non si potevano guardare 😀
    Tutto sommato il film fatto bene…A me hanno sempre attratto le storie in cui spiegano perché il cattivo è diventato tale.

Rispondi