Nuda veritas
15 Commenti

Le reazioni maschili al coming out

Dopo le reazioni femminili era giusto concedere un po’ di spazio anche a quelle maschili.

Gli uomini sono favolosi nella loro linearità di pensiero e di comportamento. L’essere mono tasking non è sempre un aspetto negativo. Soprattutto per classificare le tipologie, che si riducono a 3.

Il figo

Il figo ti scruta con un’occhiata tra il malizioso e il complice. Non dice quasi niente o al massimo esordisce con Che peccato, una così bella ragazza. Che spreco! Eh già, perché qualunque femmina normodotata dovrebbe cadere ai suoi piedi solo per il fatto di essere etero. Proprio non si rassegna al fatto che le donne possano scegliersi un partner sulla base del gusto personale. Ha la sindrome del cacciatore e del – Se è bona, basta che sia calda. –

E intanto il suo cervello proietta una serie di immagini linkate direttamente da you porn.

Il convertitore

Il convertitore possiede un’anima analitica e cerca di essere lui a condurre la conversazione, stilettandovi a tradimento con una serie di domande.

Quindi con il tuo ex le cose andavano male?

Ma gli uomini proprio non ti piacciono? Cos’hanno che non va?

Hai subito molestie da piccola?

Hai un rapporto morboso con tua madre?

e poi, dopo avervi stremato con le domande retoriche a raffica, vi coglierà alla sprovvista con frasi da “Cioè” del tipo:

È perché non hai ancora incontrato l’uomo giusto, quello capace di farti perdere la testa

Beh, ci sono uomini e Uomini…

Secondo me non sei lesbica, sei confusa. Sicuramente potresti cambiare idea se…

E intanto il suo cervello proietta una serie di immagini linkate direttamente da you porn.

L’amico

L’amico è easy. L’amico non ti giudica. L’amico ha i tuoi stessi gusti e non ci pensa nemmeno  a contraddirti. Anzi.

Scatta una gara di solidarietà che nemmeno Telethon.

Ma dai, che figo! Bionde o more?

Certo poverina, ora avrai a che fare anche tu con il perverso ed incomprensibile universo femminile. Ma da donna magari ti è più facile.

Allora adesso perché non vieni anche a giocare a calcetto con noi? Ci manca un uomo…

In effetti avrei dovuto capirlo da come guidi e parcheggi la macchina

È una soddisfazione avere un’amica lesbica, in questo modo posso uscire con una bella ragazza e parlare di tette.

E intanto il suo cervello proietta una serie di immagini linkate direttamente da you porn.

Donna: non importa che tu sia lesbica o etero. L’importante è che gliela dai. Sulla base dei tutorial you porn.

Illustrazione by Marianna Marigo

15 Commenti

  1. Marta dice

    Per i “convertitori”, c’è sempre l’osservazione che un bel ragazzo potrebbe “convertire” LORO.

    O capiscono, o assisti a un’inversione a U con il freno a mano che nemmeno Fast & Furious 6 (senza Jordana Brewster e Michelle Rodriguez, ahimé).

  2. Tra le tre categorie monotasking dell’uomo, non ci può essere quella di un uomo sano che non dice baggianate e non si passa in rassegna youporn sul finale?
    Non lo so, non sono lesbica e non ho mai dovuto dire a un ragazzo di esserlo. Però davvero mi vien tristezza a pensare al mio genere ridotto così!
    dimmi che abbiamo uno spettro di risposta che raggiunge il quarto stereotipo!

    complimenti per il blog!

    V.

  3. Fardulli le Magicien dice

    magari la quarta categoria è un valido miscuglio tra le altre tre. “Sei lesbica, fammi controllare se riesco a convertirti… non hai ceduto a me, quindi non ci sono dubbi… ti tengo come amica!”

  4. Diego dice

    Dai almeno il convertitore non ti ha invitato a cena a tre , tu la tua compagna e lui . E mentre ti proponeva l’invito nella mente faceva zapping su tutti i finali you porn 😛 😀 🙂 😛

  5. Ovvio che esiste la quarta categoria, molto rara però… Ah ah ah! Però ho sempre pensato che per la gran parte degli uomini è inconcepibile che una donna possa fare a meno del…. Ma come puoi fare a meno del c…. E ti sembra quasi di fargli un torto… Però, ahimè, posso proprio fare a meno del c…!! A volte penso che le lesbiche siano un vero affronto alla loro virilità… È le tre tipologie descritte in realtà nascondo questa paura!

Rispondi